Curriculum breve

Luciano Di Giandomenico , compositore, direttore d’orchestra e pianista.
Ha studiato composizione con Sergio Rendine, direzione con Marcello Bufalini, perfezionandosi con Gianluigi Gelmetti all’ Accademia Chigiana di Siena e pianoforte con Mara Morelli, perfezionandosi con Sergio Perticaroli a Roma e Paul Badura-Skoda a Vienna.
Le sue composizioni sono state commissionate e trasmesse dalla Rai ed eseguite in importanti teatri italiani ed esteri. Tra queste, si ricordano due brani del 2005, Cantico di Natività, diretto in mondovisione da Shlomo Mintz con il coro e l’orchestra del Comunale di Bologna, e La montagna incantata , cantata per soprano, voce recitante, coro alpino, immagini video e orchestra, eseguita all’auditorium della Rai di Torino, nel febbraio 2007, Pulcinella, opera composta e da lui stesso diretta per l’accademia di Santa Cecilia di Roma, nonché, nel marzo 2008, Ivory Concerto, per trio jazz ed orchestra, da lui interpretato alla testa dell’ Orchestra I pomeriggi musicali di Milano per l’ editore Raitrade. Ha composto e diretto la cantata “Cantico di Perdonanza, cantico d’ amore per la 715a e 716a Perdonanza celestiniana a L’Aquila. Il festival Pergolesi Spontini per il trecentenario della nascita del compositore Jesino gli ha commissionato la cantata “Chiuso nel centro, Orfeo” da lui eseguita nel settembre 2010 alla testa dell’ orchestra ed i solisti del festival. Sempre nel 2010, nei mesi di ottobre e novembre, è stato invitato a dirigere l’ Orchestra Europea per la Pace a Strasburgo (Consiglio d’Europa) e Bruxelles (Parlamento Europeo). Nel 2011 ha composto “Gli Italiani delle Montagne” cantata ufficiale  per i 150 anni dell’Unità d’ Italia a Torino. Di questo lavoro è stato prodotto un DVD dall’ editore Vivalda. Nello stesso anno ha composto e diretto l’opera “Matteo secondo Pasolini” per la voce recitante di Ninetto Davoli e la proiezione dei fotogrammi del film Il Vangelo secondo Matteo. Recentemente la sua canzone d’amore per L’Aquila “Manet Immota” su testo di Roberto Biondi, è stata voluta come Inno della città de L’Aquila e portata a New York dove sta progettando la realizzazione di sue opere eseguite in Europa presso la Carnegie Hall e la Cattedrale di St. Patrick. A New York ha lavorato al musical “Refridgerator”, con il drammaturgo Mario Fratti, che debutterà in Italia nella primavera del 2012. Ha partecipato ad innumerevoli produzioni televisive per la Rai e produzioni discografiche come compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra. All’attività di compositore unisce quella, altrettanto intensa, di direttore d’orchestra e di pianista.

Ha collaborato con artisti come Vladimir Askenazy, Shlomo Mintz, José Carreras, Renato Bruson, Katia Ricciarelli, Milva, Cecilia Gasdia, Carla Fracci, Dee Dee Bridgewater, Amii Stewart, Antonella Ruggiero, Tony Scott, Walter Norris, Stefano Di Battista e Piera Degli Esposti.
Ha inciso dischi per Warner Chappel, Ricordi-Bmg, RAI Trade e Diapason records.